Corsi e consulenze per usare
LinkedIn efficacemente.

Corsi e consulenza per usare
LinkedIn® efficacemente

Come programmare Post su LinkedIn

Ti sei mai chiesto come fare a programmare post su LinkedIn?

Alcuni social, come Facebook, hanno la funzionalità di programmazione nativa. LinkedIn invece no e non consente ancora agli utenti di programmare post sui profili personali o sulle pagina aziendali. Per questo, occorre rivolgersi a software di terze parti.

In questo articolo, parleremo delle principali App e tool, gratuiti e a pagamento, presenti sul mercato, per programmare post su LinkedIn.

Mettiti comodo e…buona lettura!

I migliori tool per programmare post su LinkedIn

Ecco la classifica dei migliori tool e app (secondo noi) da utilizzare subito per programmare post su LinkedIn.

Ognuno possiede determinate specificità e caratteristiche proprie che lo contraddistinguono e lo rendono unico, ma in generale possiamo dire che le funzioni principali sono più o meno le stesse.

Vediamoli in dettaglio.

Hootsuite

Hootsuite è la celebre piattaforma per la gestione di tutti i profili social, che offre diverse opzioni gratuite (seppur limitate) di utilizzo del suo tool di pianificazione.

Attraverso il piano gratuito è possibile gestire fino a 2 profili social e programmare la pubblicazione di un massimo di 5 contenuti.

La piattaforma offre la possibilità di provare i gratuitamente piani premium, con programmazione illimitata dei post e gestione fino a 10 account social, per un periodo di 30 giorni, senza bisogno di inserire la carta di credito.

Hootsuite può essere usato per gestire i post di Instagram, LinkedIn, Twitter, YouTube, Facebook, Pinterest e molti altri social. I piani a pagamento partono da 39 dollari al mese, scegliendo un piano annuale.

Buffer

Buffer è una piattaforma di content publishing gratuita, utile per pubblicare contenuti sui vari social, tra cui LinkedIn (pagine e profili), Instagram, Facebook (profili, pagine e gruppi), Twitter e Pinterest.

Presenta un’interfaccia grafica semplice ed intuitiva, che permette di gestire da un’unica dashboard:

  • la programmazione dei contenuti sui diversi canali sociali
  • la collaborazione con gli altri componenti del team
  • la produzione di stories

Inoltre, grazie alla funzione Analytics, Insights & Reporting, disponibile col piano a pagamento (a partire da 5 dollari al mese per canale social gestito), è possibile di misurare le performance raggiunte e creare report dettagliati, individuando soluzioni per migliorare copertura ed engagement.

Con il piano gratuito è possibile gestire fino a 3 profili social e 10 contenuti per canale, ma ovviamente le funzioni di Planning & Scheduling sono limitate rispetto al piano a pagamento.

SocialPilot

SocialPilot è considerato uno dei migliori tool professionali per la gestione dei social network e per la pubblicazione automatica di post su LinkedIn. Può essere utilizzato per tutte le maggiori piattaforme social, tra cui Instagram, Facebook e TikTok.

La programmazione di post LinkedIn su SocialPilot è comoda e intuitiva, anche grazie ai diversi tool di pubblicazione che facilitano nella creazione di contenuti accattivanti. Oltre allo scheduler dei contenuti, questa piattaforma offre anche:

  • Strumenti avanzati di gestione del team di lavoro
  • Analytics chiare e avanzate
  • Gestione centralizzata di tutti i messaggi e i commenti sui vari social
  • Calendario editoriale drag & drop
  • Funzionalità di feed RSS

Per iniziare ad utilizzare SocialPilot, da browser o tramite app, bisogna attivare uno dei piani tariffari offerti, che partono da un costo di 25,5 dollari al mese, scegliendo un piano annuale. È comunque possibile usufruire di un periodo di prova gratuito di 14 giorni, senza dover inserire i dati della carta di credito.

Crowdfire

Crowdfire è un tool che ti aiuta a scoprire, a programmare i contenuti e a gestire tutti i tuoi account social da un unico spazio. E’ utile per programmare post su LinkedIn, ma anche su Twitter, Instagram, Facebook e YouTube.

Oltre alla programmazione dei post, Crowdfire permette di:

  • offrire una selezione di contenuti rilevanti per la tua content curation, sulla base degli argomenti di tuo interesse
  • misurare le performance dei post attraverso gli analytics
  • tenere traccia di ogni menzione, commento e risposta ricevuta sui social 

Questa App dispone di un piano gratuito, tramite cui puoi gestire fino a 3 account social e programmare un massimo di 10 post. I piani superiori sono a pagamento, ma offrono molte più funzionalità e il rapporto qualità/prezzo è davvero ottimo.

Canva Pro

Canva, la nota piattaforma di grafica online, ha implementato recentemente nuove funzionalità – disponibili da Desktop e App – come la possibilità di programmare post su LinkedIn e su altri canali social, quali Facebook (pagine e gruppi), Twitter, Slack, Pinterest e Tumbler.

Attraverso il nuovo Content Planner, infatti, disponibile per gli utenti abbonati a Canva Pro, è possibile programmare i contenuti per i vari canali social direttamente dall’editor di Canva, in modo che gli utenti possano fare tutto dalla stessa piattaforma: dalla creazione delle grafiche alla programmazione dei post.

Inoltre, grazie alla funzione Magic Resize – che riadatta le grafiche ai vari formati social – è anche possibile pubblicare contenuti su più piattaforme contemporaneamente, risparmiando ancora più tempo e aumentando la produttività.

Canva Pro costa 9,16€ al mese scegliendo il piano annuale e offre un periodo di prova gratuito di 30 giorni, previa iscrizione alla piattaforma.

PostPickr (la nostra scelta)

PostPickr è una piattaforma web – fruibile anche da mobile – che aiuta professionisti, imprese ed organizzazioni a gestire con successo i social media.

Permette di programmare post su LinkedIn e fare molto altro, perché è un vero e proprio Assistente Digitale: uno strumento efficiente ed intuitivo che consente di gestire un Piano Editoriale su più canali social contemporaneamente, facendoti risparmiare tempo e migliorando le performance dei tuoi post.

Tra tutti i tool disponibili sul mercato per la programmazione dei contenuti per i canali soicial, PostPickr è il nostro preferito perché è tutto italiano ed è partner ufficiale di LinkedIn (alla fine dell’articolo potrai leggere perché lo consigliamo caldamente).

Le funzionalità di PostPickr

Con PostPickr puoi gestire contemporaneamente profili, pagine ed account su Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, YouTube, Google+, My Business, Pinterest e Telegram. Perché è integrato coi principali canali Social e si presenta come una cabina di regia per dirigere tutte le attività sui social.

Nello specifico, la piattaforma permette di:

  • gestire più progetti editoriali
  • creare contenuti ad hoc per ciascun social media
  • lavorare in team
  • programmare la pubblicazione dei post su LinkedIn e sugli altri canali social
  • organizzare i contenuti nelle Rubriche
  • condividere i contenuti
  • e, a breve, di interagire con il tuo pubblico (community) per gestire commenti, messaggi, post e recensioni degli utenti sui tuoi canali. Quest’ultima funzionalità attualmente è in fase di implementazione e sarà disponibile nei prossimi mesi.

Tutto questo, misurando costantemente i risultati della tua attività.

Vediamo, in sintesi, le funzionalità di questo innovativo tool.

Project Management

Con PostPickr puoi creare uno o più Progetti Editoriali, in base a specifiche attività, campagne o obiettivi. Ciascun Progetto può essere gestito in team e raccoglie ad hoc contenuti, programmazioni, statistiche e collaboratori.

Content Management

PostPickr possiede un potente Social Content Management System, con funzioni di controllo e gestione uniche nel mercato.

Attraverso un Editor integrato con la piattaforma è possibile creare contenuti perfettamente formattati con testo, link, immagini, GIF e video, personalizzati e targettizzati per ciascun canale social.

I contenuti possono essere organizzati in Rubriche tematiche in base agli argomenti stabiliti nel Piano Editoriale e si può decidere di pubblicarli subito o di condividerli con altri membri del team per approvazione.

Content Curation

PostPickr integra più di 10 servizi tra feed RSS, stream di account social, app di bookmarking e banche dati online.

È possibile aggregare le fonti preferite, consultarle ed attingere contenuti da utilizzare nel Piano Editoriale. 

Content Scheduling & Publishing

La piattaforma permette di pianificare e programmare in anticipo la pubblicazione di singoli post, di intere Rubriche di contenuti o dei feed delle fonti.

Le programmazioni sono visibili in un calendario editoriale con anteprima visiva dei post. 

Analytics

Quanto e come crescono i tuoi account social? Quali sono i contenuti più apprezzati? Com’è composto il tuo pubblico?

Con PostPickr hai a disposizione le metriche più importanti per misurare le performance delle tua attività e analizzare la composizione dei follower per caratteristiche demografiche e per interessi.

È possibile misurare le prestazioni totali dei contenuti, organiche e a pagamento, e le performance dei singoli post, per vedere i contenuti che hanno avuto più successo.

Quanto costa PostPickr

Esiste la versione gratuita, che permette di gestire fino a 3 canali social, e una gamma di piani a pagamento – che partono da 19€ al mese – per gestire dai 12 fino ai 150 canali social (per le agenzie) e più progetti contemporaneamente.

I piani a pagamento includono una prova gratuita (Trial) di 30 giorni, senza obbligo di fornire la carta di credito. Sui piani annuali è previsto il 20% di sconto. Per confrontare i vari piani disponibili di PostPickr, leggi qui. Potrai anche attivare una prova gratuita.

Perché consigliamo PostPickr per LinkedIn

1) Permette di pubblicare immagini native su Profili Personali e Pagine Aziendali LinkedIn

Su LinkedIn, come sapete, i contenuti visivi sono sempre molto apprezzati dal pubblico e sono molto performanti per l’utente che li pubblica.

Secondo una ricerca i contenuti con immagine pubblicati su LinkedIn generano una percentuale di commenti superiore del 98% rispetto ai post standard.

PostPickr, sempre all’avanguardia sul fronte innovazione, ha recentemente sviluppato un upgrade che permette di pubblicare nativamente le immagini su Profili Personali e Pagine Aziendali LinkedIn collegate ai Progetti degli utenti.

La procedura è molto semplice: basta selezionate i canali LinkedIn dal Post Editor (l’area nella quale potrai creare e pubblicare Contenuti) e allegate al messaggio una o più immagini, caricandole dal vostro computer o utilizzando il database integrato di immagini free Pixabay.

Gli utenti Premium di PostPickr potranno caricare fino ad un massimo di 9 immagini per post (max 1 immagine per i Piani Free).

I formati multimediali supportati sono jpeg/png e la dimensione del file deve essere inferiore a 10 MB.

2) Consente di creare grafiche d’impatto a supporto dei contenuti

Grazie alla recente partnership con DesignBold, un fantastico tool di grafica e visual design, ciascun utente iscritto alla piattaforma (inclusi gli iscritti al Piano Free) può creare grafiche efficaci con pochi click e direttamente dalla dashboard di PostPickr.

Anche in questo caso, l’utilizzo della nuova funzionalità è semplicissimo:

1. Basta accedere al Post Editor, cliccare sul pulsante Componi e selezionare il canale Social su cui si vuole postare il contenuto grafico (es. LinkedIn).

2.  Noterete la comparsa del pulsante Progetta nella sezione degli allegati al post. Cliccando sul pulsante si aprirà un menù che mostra varie tipologie e formati di post social disponibili.

3. Cliccando su una delle voci (es. LinkedIn post) si aprirà una finestra di autenticazione a DesignBold. Se siete già iscritti all’applicazione, inserite le credenziali del vostro account, oppure registratevi direttamente con una delle modalità disponibili. L’iscrizione e l’utilizzo sono completamente gratuiti.

Una volta autenticati, vi verrà mostrata l’area di lavoro di DesignBold e potrete cominciare subito ad utilizzare le sue incredibili funzionalità per creare, in poco tempo e con estrema facilità, contenuti visivi di grande impatto grazie a:

  • oltre 10.000 template pre-impostati
  • un editing super intuitivo
  • una gestione delle immagini semplice e completa

Quale modo migliore per dare visibilità ai contenuti del proprio piano editoriale?

3) Permette di gestire il Profilo Personale e la Pagina Aziendale LinkedIn in modo semplice ed intuitivo, ma non solo…

Come abbiamo visto, PickPickr è un tool che consente la gestione contemporanea di più profili social: la piattaforma, grazie ad un Post Editor d’avanguardia, organizza e ottimizza i contenuti del piano editoriale creando post personalizzati e targettizzati in modo semplice ed intuitivo.

È possibile inoltre gestire campagne marketing su differenti canali social, oltre a LinkedIn, associandole a Progetti ad hoc, per avere sempre tutto sotto controllo e a portata di click.

4) È la prima azienda italiana partner ufficiale di LinkedIn nel programma API Partner Developer

Un riconoscimento importante, che consente alla piattaforma di offrire agli utenti funzionalità API esclusive come:

  • accedere ad una più ampia gamma di dati;
  • consultare le statistiche per misurare le campagne LinkedIn;
  • confrontare le performance aziendali;
  • moderare i commenti e le interazioni ricevute dalle Pagine;
  • godere di supporto dedicato.

5) È una piattaforma in continua evoluzione

Postpickr implementa sempre numerosi update e release per rendere il lavoro di programmazione di post su LinkedIn ogni volta più completo ed efficiente. Qualche tempo fa, ad esempio, ha aggiunto:

  • le Menzioni di Pagine Aziendali negli aggiornamenti di stato
  • il Targeting dei post per le Pagine Aziendali

Recentissima (giugno 2021) è la possibilità, per gli utenti Premium, di pubblicare automaticamente il 1° commento insieme alla programmazione dei post su LinkedIn, Facebook, Twitter e Instagram.

Vediamo, in dettaglio, in cosa consistono gli gli update.

Menzionare Pagine Aziendali negli aggiornamenti di stato

Nei post di solito si utilizzano le menzioni (chiamate anche citazioni o tag) per informare il proprio target che un contenuto potrebbe essere interessante per lui. Ecco allora che aumentano le conversazioni e le interazioni tra gli utenti e si contribuisce ad aumentare la visibilità dei profili o pagine menzionate.

PostPickr è stato il primo tool al mondo ad introdurre la possibilità di menzionare un’azienda in un aggiornamento di stato, sia di un Profilo Personale che di una Pagina Aziendale LinkedIn (non è invece possibile, per ora, menzionare i Profili Personali).

Le menzioni delle pagine aziendali per LinkedIn vengono gestite dal tool in maniera del tutto semplice ed intuitiva attraverso il Post Editor: per inserire la menzione all’interno del testo basta digitare il simbolo @ seguito dalle iniziali del nome dell’azienda che si vuole citare. Si aprirà così il menù delle menzioni, che mostra un elenco di potenziali Pagine Aziendali da menzionare. Cliccando sul nome, l’Azienda menzionata apparirà in colore azzurro nel testo.

Pubblicare aggiornamenti targettizzati sulle Pagine Aziendali

Gli aggiornamenti pubblicati dalle Pagine Aziendali LinkedIn possono essere targettizzati per un segmento dei propri follower, permettendo così alle aziende di personalizzare i contenuti a seconda del proprio segmento di pubblico.

Gli aggiornamenti targettizzati si basano sui dati dei profili dei follower della Pagina, come la lingua e la nazionalità, ma anche le dimensioni dell’azienda per cui lavorano, il settore, la funzione lavorativa, etc.

Promuovere un aggiornamento targettizzato della Pagina Aziendale tramite PostPickr è semplice e veloce: il sistema permette di visualizzare un elenco di attributi predefinito per la targettizzazione (es. area geografica, lingua, dimensioni azienda, etc.) che possono essere combinati liberamente tra loro per la definizione del pubblico a cui rivolgersi.

Una volta scelti i parametri, lo strumento di targeting mostrerà automaticamente una stima della dimensione del pubblico dei destinatari. Questa nuova funzionalità è fruibile da Pagine Aziendali che dispongono di un numero abbastanza elevato di follower, in quanto LinkedIn richiede che il pubblico finale dei destinatari, dopo la targetizzazione, sia superiore alle 300 unità.

Pubblicare automaticamente il 1° commento insieme alla programmazione dei post

Seppur arrivati un po’ in ritardo su Instagram rispetto ad altri tool, Postpickr è tra i pochissimi ad aver attivato questa funzionalità su Facebook e il primo in assoluto a renderla possibile su LinkedIn e Twitter.

La tecnica di inserire il primo commento può essere utilizzata con modalità ed obiettivi diversi a seconda del social network di destinazione.

Su LinkedIn e Facebook, ad esempio, è ormai ampiamente assodato che l’algoritmo che regola la visualizzazione dei post tende a penalizzare i contenuti in formato link, perché portano l’utente fuori dalla piattaforma e diminuiscono il tempo trascorso all’interno del social.

Di contro, i post in formato solo testo, foto o video avrebbero migliori riscontri in termini sia di portata organica che di coinvolgimento. Da qui la pratica di utilizzare questo tipo di post, inserendo nel copy la dicitura “link nel primo commento” qualora si voglia rimandare ad un link esterno.

Aggiungere e pubblicare il 1° commento con PostPickr è molto semplice e il contenuto del primo commento può essere impostato sia in fase di creazione che di modifica successiva del post. Ecco come si fa:

  • Entrare nel Post Editor del canale social scelto
  • Aprire le Opzioni Avanzate di ciascun canale selezionato e cliccate sulla voce “Primo Commento
  • Digitare il contenuto del commento che si vuole pubblicare insieme al post e cliccare su “Programma il post” nella sezione Programmazione

In sintesi, ecco perché ci piace PostPickr

  • Perché è intuitivo, grazie alla sua interfaccia easy to use;
  • è innovativo, perché ad oggi è considerato il sistema più efficiente per la gestione dei Piani Editoriali su più canali social;
  • perché è italiano, un progetto interamente Made In Italy, con supporto e assistenza in lingua italiana;
  • è completo, perché ha molteplici funzionalità e si rinnova sempre, arricchendosi di nuovi servizi e offrendo all’utente utilissimi upgrade che ne migliorano la fruizione;
  • implementa le funzionalità di LinkedIn prima e meglio di altri

Se ti abbiamo incuriosito a provare PostPickr, qui trovi un trial gratuito. Scommettiamo che te ne innamori?

Elena Loro
Elena Loro è un account, project manager e social copywriter. Appassionata di marketing e comunicazione, coordina i progetti di formazione e consulenza, e scrive per la pagina LinkedIn e questo blog.

Articoli recenti

Pagina LinkedIn: come funziona e come gestirla

Da quando è nato nel 2003, LinkedIn di strada ne ha fatta! Da un lato si è sviluppato il social media marketing, che è...

Competenze LinkedIn: come gestirle al meglio

Ammettiamolo, tutti noi amiamo e odiamo le Competenze LinkedIn, nota anche come "Skills and endorsement". L'idea è quella di sfruttare la riprova sociale, un concetto...

Come scrivere un riepilogo LinkedIn efficace

Il Riepilogo LinkedIn, detto anche Informazioni o Summary LinkedIn, è il primo testo che viene letto dopo aver aperto il profilo LinkedIn di un...

Seguici

Post correlati