Corsi e consulenze per usare
LinkedIn efficacemente.

Come programmare i post su LinkedIn nel 2023

Nei social principali, come Facebook e Instagram, la programmazione dei contenuti è disponibile già da diversi anni. Su LinkedIn invece le cose sono cambiate solo recentemente, ma con alcune limitazioni. 

Scopriamo insieme come programmare i post su LinkedIn! 

Perché programmare i post LinkedIn

Quando vogliamo condividere un post è buona norma prepararlo in anticipo in modo da poterlo rivedere e fare le eventuali modifiche.

Inoltre è meglio pubblicare ad un orario preciso e non quando si ha tempo, ma non sempre abbiamo la possibilità di connetterci nel momento giusto.

In tutto ciò la programmazione dei post ci viene in grande aiuto in quanto ci permette di decidere precisamente a che ora vogliamo farlo uscire, anche se non siamo collegati su LinkedIn in quel momento. 

Questo è importante perché, se studiamo correttamente il nostro target, possiamo capire quando pubblicare su LinkedIn in modo da ottenere il massimo della visibilità. 

Da un punto di vista più ampio, questo ci permette di portare avanti la nostra strategia di personal brand su LinkedIn in modo efficace e costante.

È possibile farlo direttamente da LinkedIn? Ora si!

Come detto in precedenza, fino a poco tempo fa un limite che distingueva LinkedIn dagli altri social principali era proprio la mancanza di una funzione interna per la programmazione.

Una mancanza non da poco, considerando che costringeva gli utenti all’uso di tool esterni, non sempre autorizzati da LinkedIn (parleremo successivamente dell’uso dei tool) e con il rischio quindi di incorrere in una penalizzazione. 

A fine Novembre 2022 però LinkedIn ha cominciato a rilasciare la possibilità di programmare i post in modo nativo, prima per le pagine e poi per i profili personali. 

Una bella novità che finalmente, sotto questo aspetto, permette a LinkedIn di allinearsi a tutti gli altri social.

Vediamo in seguito come programmare un post step-by-step!

Attenzione: ad oggi non è possibile programmare gli Eventi e Offerte di lavoro. Riguardo gli altri formati, soprattutto gallerie immagini e documenti PDF, potrebbe esserci qualche bug.

Come programmare un post su LinkedIn: tutti i passaggi

1) Per prima cosa, dobbiamo recarci nella sezione “avvia un post” per scrivere o incollare il nostro testo ed eventualmente allegare la parte multimediale. 

Screenshot Di Come Si Avvia Un Post Linkedin
Come Programmare I Post Su Linkedin Nel 2023

2) Dopo aver inserito il copy e la parte grafica noterete che in basso a destra, accanto al tasto “pubblica”, c’è l’icona di un orologio.

Screenshot Del Tasto Da Cliccare Per Entrare Nella Programmazione Post, Dopo Aver Inserito Copy E Grafica
Come Programmare I Post Su Linkedin Nel 2023

3) Cliccandola si aprirà una piccola finestra in cui sarà possibile inserire dei parametri per la programmazione del post. 

Il primo è la data di uscita del post: sono disponibili tutti i giorni della settimana con il limite però di poterlo programmare fino a 3 mesi. Non è possibile quindi pianificare la programmazione nel lungo periodo.

Screenshot Di Come Impostare La Data Per La Programmazione Post
Come Programmare I Post Su Linkedin Nel 2023

Successivamente, troviamo invece l’orario di pubblicazione. 

Screenshot Di Come Impostare L'Orario Per La Programmazione Post
Come Programmare I Post Su Linkedin Nel 2023

Anche in questo caso è possibile programmare il post nell’arco delle 24 ore: nella tendina compariranno gli orari con un intervallo di 30 minuti, ma è possibile riscrivere l’orario e quindi far uscire il post nell’ora e nei minuti che preferiamo.  

Il sistema orario utilizzato è quello di 12 ore, per cui attenzione a non confondersi! 

4) Dopo aver impostato data e orario, basterà cliccare il tasto “Avanti” in basso a destra. 

5) Una volta cliccato si ritornerà nella schermata di visualizzazione del post, ma sempre in basso a destra comparirà ora il tasto “Programma” al posto di “Pubblica”.

Screenshot Del Tasto Da Schiacciare Per Programmare Definitivamente Il Post
Come Programmare I Post Su Linkedin Nel 2023

Una volta cliccato, verremo reindirizzati automaticamente nel nostro feed e il post verrà pubblicato nella data e ora che abbiamo impostato. 

Per vedere tutti i nostri post programmati e per fare eventualmente delle modifiche, basterà selezionare di nuovo la sezione “avvia un post” per far comparire la solita finestra di scrittura del post: in basso a destra bisognerà ora cliccare l’icona dell’orologio e successivamente sulla scritta “visualizza i post programmati”.

Screenshot Del Tasto Da Cliccare Per Vedere I Post Già Programmati
Come Programmare I Post Su Linkedin Nel 2023
Screenshot Di Dove Cliccare Per Visualizzare I Post Programmati
Come Programmare I Post Su Linkedin Nel 2023

Attenzione: non è possibile modificare un post programmato. Nel caso occorra fare delle modifiche bisogna cancellarlo e programmarlo di nuovo.

Come vedete è una funzionalità davvero intuitiva che vi permette di pianificare i vostri contenuti, senza dover necessariamente collegarsi su LinkedIn.

Un’alternativa efficace: il tool Postpickr

Prima che programmare i post direttamente da LinkedIn fosse possibile, venivano utilizzati diversi tool esterni autorizzati da LinkedIn: uno di questi è Postpickr, un tool italiano molto utilizzato e interessante.

Screenshot Della Schermata Programmazione Post Su Postpickr
Come Programmare I Post Su Linkedin Nel 2023

È un vero e proprio Assistente Digitale: uno strumento efficiente ed intuitivo che consente di gestire un Piano Editoriale su più canali social contemporaneamente, facendo risparmiare tempo e migliorando le performance dei post.

Non solo LinkedIn quindi, ma anche Facebook, Instagram, Twitter, YouTube, Google+, My Business, Pinterest e Telegram.

È possibile non solo impostare la programmazione dei post, ma anche misurare le performance delle attività e analizzare la composizione dei follower per caratteristiche demografiche e per interessi.

I diversi piani

È disponibile una versione gratuita che permette di gestire fino a 3 canali social, e una gamma di piani a pagamento – che partono da 19€ al mese – per gestire dai 12 fino ai 150 canali social (per le agenzie) e più progetti contemporaneamente.

Screenshot Piani A Pagamento Di Postpickr
Come Programmare I Post Su Linkedin Nel 2023

I piani a pagamento includono una prova gratuita (Trial) di 30 giorni, senza obbligo di fornire la carta di credito. Sui piani annuali è previsto il 20% di sconto. Per confrontare i vari piani disponibili di PostPickr, leggi qui.

È un tool che consigliamo di utilizzare non solo per le diverse funzionalità, ma anche perché è la prima azienda italiana partner ufficiale di LinkedIn nel programma API Partner Developer.

Un riconoscimento importante, che consente alla piattaforma di offrire agli utenti funzionalità API esclusive come:

  • accedere ad una più ampia gamma di dati;
  • consultare le statistiche per misurare le campagne LinkedIn;
  • confrontare le performance aziendali;
  • moderare i commenti e le interazioni ricevute dalle Pagine;
  • godere di supporto dedicato.

È una piattaforma in continua evoluzione, che nel caso della programmazione dei post su LinkedIn permette di avere delle funzionalità esclusive e davvero interessanti, come per esempio la possibilità, per gli utenti Linkedin Premium, di pubblicare automaticamente il 1° commento insieme alla programmazione dei post.

In sintesi, programmazione direttamente su Linkedin o Postpickr?

Abbiamo visto che oggi è possibile programmare i post direttamente da LinkedIn in modo semplice e veloce per quasi tutti i formati. 

Esistono però dei tool esterni, come Postpickr, che permettono di fare la stessa cosa ma con la possibilità di avere diverse funzionalità in più, come misurare le performance delle nostre attività.

È uno strumento utile se abbiamo la necessità di gestire più canali contemporaneamente e quindi organizzare al meglio il nostro lavoro, altrimenti possiamo usare la programmazione fornita direttamente da LinkedIn se siamo concentrati unicamente su questo canale.

Seguici sulla nostra pagina LinkedIn, troverai contenuti sempre aggiornati per imparare ad utilizzare questo social al meglio!

Michele Vignotto
Michele Vignotto
Michele è Digital Marketing Specialist e negli anni si è occupato della gestione di canali social. Dopo aver cominciato ad utilizzare LinkedIn, ha deciso di specializzarsi nella gestione di pagine e profili su questo canale.

Articoli recenti

Cos’è e come funziona la newsletter su LinkedIn nel 2024

LinkedIn è la piattaforma ideale per creare e sviluppare relazioni con altri professionisti: oltre alle offerte di lavoro, c'è anche la possibilità pubblicare contenuti...

Come iscriversi su LinkedIn nel 2024? La guida step by step!

LinkedIn è una piattaforma che offre molte opportunità di networking, sviluppo professionale e ricerca di nuove opportunità. Il suo punto di forza è la possibilità...

Cos’è e come funziona LinkedIn, 3 pilastri da conoscere

Ormai lo conosciamo praticamente tutti: LinkedIn è la rete professionale più grande al mondo, nata nel 2003 con l'obiettivo di collegare i professionisti per...

Seguici

Post correlati

spot_img

 Guida gratuita al
 personal branding
 su LinkedIn®

 Scopri i 5 errori comuni e
 i 5 consigli pratici
 scritti per te da Alessandro Gini

 
close-link