Corsi e consulenze per usare
LinkedIn efficacemente.

Foto profilo LinkedIn: come dare una prima buona impressione

La foto LinkedIn per il profilo è il primo elemento di visual storytelling che fa capire alla rete chi siamo e come vogliamo presentarci.

La foto profilo di LinkedIn parla di noi, ci racconta e lascia agli utenti quella “prima impressione” visiva ed emozionale che può fare la differenza. Per questo è fondamentale sceglierla con cura.

In questo articolo vi spieghiamo perché la scelta della foto profilo LinkedIn è così importante e quali sono le best practice per dare subito una prima buona impressione.

Foto profilo e visual storytelling

I social oggi sono il regno delle immagini. I contenuti sono sempre più visivi e le immagini diventano protagoniste indiscusse di una conversazione tra utenti che punta tutto sull’emozione e sul visual storytelling, per far parlare di sé e delle proprie passioni.

Instagram, Facebook, Pinterest, Snapchat, Flickr: tutti social che ruotano attorno alle immagini, ciascuno con le proprie logiche e caratteristiche. E poi c’è LinkedIn, la potentissima rete professionale che collega i professionisti di tutto il mondo per aumentare produttività e successo.

Quando si pensa a LinkedIn, generalmente, ci si focalizza sui contenuti (che generano un enorme valore aggiunto per la rete) e sulle strategie più efficaci per trovare lead qualificati e gestire efficientemente il proprio network. Ma si parla poco di immagini.

In realtà, le immagini su LinkedIn contano, eccome. E ancora di più quelle che costruiscono la nostra identità: foto profilo e immagine di copertina, elementi essenziali che determinano la prima impressione che un utente si fa di noi quando atterra sul nostro profilo.

La foto LinkedIn è un po’ come il nostro biglietto da visita, perché:

  • rappresenta il primo (fondamentale) contatto visivo ed emozionale con il nostro interlocutore
  • ci presenta al pubblico con l’immagine che vogliamo dare di noi stessi
  • racconta qualcosa di noi

Il nostro storytelling comincia proprio dalla nostra immagine.

La prima impressione

La foto profilo crea una continuità di immagine tra online e offline. Rappresenta un elemento fondamentale per trasferire empatia, generare fiducia e trasmettere un senso di apertura alla propria buyer persona. E gioca un ruolo fondamentale nella creazione di RELAZIONI, che sono il cuore pulsante di LinkedIn.

Un profilo senza foto, al contrario, appare del tutto anonimo e privo di personalità. Comunica distacco, freddezza, a volte perfino trascuratezza.

Quando si ricerca un utente su LinkedIn, di solito, non si guarda solo al ruolo che ricopre e alla mansione lavorativa che svolge, ma si presta attenzione anche a:

Ed è proprio nei primissimi momenti di contatto visivo che si crea la prima impressione, fondamentale nel processo decisionale che porta a voler instaurare una relazione (richiesta di collegamento) oppure respinge. Un po’ come quando si incontra un prospect che a prima vista non ci convince e decidiamo di non sfruttare l’occasione di contatto.

Su LinkedIn, trovarsi di fronte ad una sagoma grigia e impersonale al posto della foto profilo lascia sempre un po’ spiazzati e perplessi, perché viene meno quel senso di empatia che dovrebbe comunicare fiducia e affidabilità.

Esempio Di Foto Profilo Linkedin
Foto: Micheal Bertolasi

Perché la foto LinkedIn è un must

LinkedIn attribuisce una grande rilevanza alla foto profilo, in quanto il suo inserimento contribuisce a determinare il grado di efficacia del profilo stesso. Solo un profilo con foto potrà, infatti, raggiungere la massima efficacia assegnata da LinkedIn.

Inoltre, la foto è indispensabile per rendere il profilo utente ben performante in termini di visualizzazioni ed engagement.

Basti pensare che un profilo con foto riceve fino a 9 volte più richieste di collegamento, 21 volte più visualizzazioni e 36 volte più messaggi rispetto a un profilo privo di foto.

Un profilo senza foto, invece, viene penalizzato nei risultati del motore di ricerca interno a LinkedIn, poiché viene considerato incompleto e poco efficace.

Caratteristiche della foto profilo su LinkedIn

Una volta compresa l’importanza della foto LinkedIn, è necessario capire quali caratteristiche dovrebbe avere per risultare efficace agli occhi del pubblico.

Eccone alcune da tenere sempre a mente quando si sceglie (o si scatta) una foto per il proprio profilo LinkedIn.

  • Riconoscibilità: la foto deve mostrare CHI SIAMO e COME SIAMO realmente. No a immagini troppo datate o scatti patinati da copertina.
  • Professionalità: privilegia foto che ti ritraggono in contesti lavorativi o in azione. Evita formalità di circostanza o scatti goliardici e decontestualizzati.
  • Unicità: prediligi dettagli che suggeriscono la tua professione (nello sfondo, nell’abbigliamento, in un oggetto o in un gesto)
  • Di buona qualità: una foto ben fatta è sinonimo di accuratezza e professionalità nel comunicare la propria immagine. Presta attenzione alla risoluzione e al taglio.

Non riesci a capire se la tua foto del profilo va bene? Prova Snappr, un tool gratuito di analisi che è abbastanza affidabile per fare una valutazione formale della foto.

Best practice per scattare una foto efficace per LinkedIn

Se la scelta della foto profilo risulta difficile, o non si trovato immagini adeguate nei propri archivi, si può scattare una foto ad hoc (che non necessariamente deve essere fatta da un fotografo professionista) o farsi un selfie.

L’importante è che si rispettino alcune regole base per rendere giustizia alla propria immagine. Ecco alcune best practice da seguire per scattare una foto efficace:

  1. Illuminazione: prediligi la luce naturala al flash, scegli un ambiente ben illuminato con luce laterale piuttosto che diretta, aiuterà l’armonia della composizione.
  2. Inquadratura: scegli una posa di 3/4, non perfettamente frontale, ti sentirai più a tuo agio. Scatta foto a mezzo busto, evita primi piani o close up del tuo volto.
  3. Sfondo: opta per un fondo neutro, uniforme e con colori chiari, magari ambientato in un contesto aziendale.
  4. Dress code: vestiti allo stesso modo di come ti vesti quando vai al lavoro, dai un’immagine professionale di te.
  5. Espressione del viso: sorridi, guarda in macchina per dimostrare sicurezza e apertura. Evita smorfie, risate o espressioni buffe. Sii empatico, sii te stesso.
Esempi Di Foto Profilo Che Funzionano Su Linkedin
Esempi Di Foto Profilo Che Non Funzionano Su Linkedin

Misure e risoluzioni ideali per la foto del profilo LinkedIn

Prima di pubblicare la foto profilo su LinkedIn verifica le caratteristiche tecniche che deve avere l’immagine, in termini di formati richiesti e risoluzione.

  • Formato: jpg o png (le GIF non sono supportate)
  • Dimensioni consigliate: tra i 400X400 pixel e i 7.680X4.320 pixel
  • Peso: max 8 MB

Quando si carica la foto, è possibile modificarla direttamente dall’editor di LinkedIn. Un’interfaccia semplice che permette di ritagliare, raddrizzare, ruotare, zoomare, riposizionare, modificare l’immagine e applicare filtri prima di pubblicarla.

Se vuoi conoscere tutte le misure e dimensioni di LinkedIn per profilo, pagina, post e immagini, leggi qui.

Chi può vedere la foto profilo LinkedIn

Sai che puoi decidere a quali utenti mostrare la tua foto su LinkedIn?

Una volta che hai inserito la foto sul profilo, cliccandoci sopra, puoi scegliere quale visibilità dare alla tua foto profilo, scegliendo tra 3 opzioni possibili:

  • i tuoi collegamenti: le persone con cui sei in contatto su LinkedIn (collegamenti di 1° grado)
  • la tua rete: tutti gli utenti LinkedIn fino ai collegamenti di 3° grado
  • tutti gli utenti LinkedIn: cioè tutti coloro che sono iscritti alla piattaforma
  • pubblico: qualsiasi persona, anche non utenti LinkedIn, che digiti il tuo nome sui motori di ricerca del web

Generalmente si consiglia di estendere la visibilità della foto profilo almeno a tutta la rete, in modo da risultare visibili anche ai collegamenti di 2° e 3° grado, che rappresentano un potenziale interessante e sono la vera ricchezza di LinkedIn.

Se vuoi scoprire di più sulle impostazioni di privacy LinkedIn, leggi qui.

Ora che hai capito quanto è importante scegliere un’immagine accurata per il tuo profilo LinkedIn tocca a te! Vai sul tuo profilo e guarda la tua foto: comunica davvero la tua professionalità?

Elena Loro
Elena Loro
Elena Loro è un account, project manager e social copywriter. Appassionata di marketing e comunicazione, coordina i progetti di formazione e consulenza, e scrive per la pagina LinkedIn e questo blog.

Articoli recenti

Come usare le LinkedIn Ads per fare lead generation

Hai mai usato le LinkedIn Ads? Se la pubblicità su LinkedIn ti incuriosisce ma allo stesso modo ti spaventa, non ti preoccupare! E' un...

LinkedIn live: guida pratica per eventi streaming di successo

LinkedIn Live e dirette audio sono la nuova frontiera degli eventi digitali per i professionisti che usano LinkedIn come strumento di divulgazione della conoscenza...

La ricerca avanzata su LinkedIn per fare lead generation

Se sei curioso di sapere come usare in modo efficace e strategico la ricerca avanzata su LinkedIn per fare lead generation, sei nel posto...

Seguici

Post correlati

 Guida gratuita al
 personal branding
 su LinkedIn®

 Scopri i 5 errori comuni e
 i 5 consigli pratici
 scritti per te da Alessandro Gini

 
close-link